+39 0543 805270
+39 0543 705473

Modalità invio campioni

Modalità invio campioni

Istruzioni per il prelievo, la conservazione e l'invio dei campioni.

 

  • Diagnostica malattie infettive

Campioni biologici: legenda per le matrici da inviare indicate sulla Carta dei Servizi

SIERO 0.5 ml
sEDTA sangue in edta: 0.5 ml
MO midollo osseo ottenuto per agoaspirazione: 0.5ml
URINE 5ml in provetta sterile
UA umor acqueo
LCS liquido cerebrospinale: 0.5 ml
TAMPONI tamponi nasali, faringei, oculocongiuntivali, rettali: stemperare la testa del tampone in soluzione fisiologica sterile
LIQ ART liquido articolare: 0.5 ml in provetta
CITO strisci citologici: inviare il vetrino fissato
BIOP biopsia: materiale bioptico refrigerato o fissato in formalina tamponata
FECI feci poste in contenitore sterile
VERSAMENTO liquidi di versamento pleurico, peritoneale, pericardico posti in provetta

I campioni per esami PCR devono essere conservati ed inviati refrigerati entro 48h dal prelievo con l’esclusione dei preparati bioptici.

Campionare matrici per la ricerca di virus A RNA

L’RNA è una molecola facilmente degradabile; gli enzimi responsabili della sua degradazione, conosciuti come RNAsi, sono caratterizzati per essere ubiquitari, molto stabili e attivi anche a bassa concentrazione. Le RNAsi si trovano ovunque anche sulle nostre mani, perchè i batteri e i lieviti sono la fonte più comune di contaminazione da RNAsi.

Per tale motivo, quando si desidera eseguire un campionamento di una qualsiasi matrice biologica per la ricerca di un virus a RNA sarebbe opportuno rispettare le seguenti semplici prassi per evitare il rischio di contaminazione:

  1. usare sempre guanti puliti anche per manipolare le provette in cui si andrà a collezionare la matrice biologica;
  2. cambiare i guanti frequentemente e chiudere rapidamente le provette;
  3. usare tubi/provette/tamponi sterili e procedere velocemente avendo cura di riporre il prima possibile il campione raccolto in frigorifero a +4°C (temperatura alla quale l’attività delle RNAsi può essere parzialmente inibita);
  4. inviare il prima possibile al laboratorio.

Si tratta di consigli che suggeriamo di applicare al fine di ottenere un campione idoneo per la ricerca dei virus a RNA; tuttavia, tra gli stessi virus a RNA esiste una differente sensibilità all’azione di questi enzimi, essendo per esempio, i virus con envelope dotati di una naturale maggiore resistenza.

Il laboratorio esegue sempre, in associazione, una prova di controllo RNA (ricerca di RNA dell’animale testato) per verificare la presenza di RNA amplificabile e l’assenza di inibitori; tuttavia, tale prova di controllo non può verificare se nel campione è avvenuto un fenomeno di degradazione parziale ad opera di RNAsi contaminanti.

I virus A RNA sono: Fip, FCOV e CCOV, Cimurro, Parainfleunza, Calicivirus.

 

  • Diagnostica Malattie Genetiche

Per l’esecuzione di analisi genetiche può essere inviata a scelta una delle seguenti matrici seguendo attentamente i suggerimenti del laboratorio:

  • EDTA: sangue in edta almeno 0.5 ml
  • n. 2 TAMPONI BUCCALI: i tamponi devono essere spediti “a secco”, cioè non devono avere nel contenitore di trasporto nessun terreno di coltura. In alternativa si possono impiegare anche 2 cotton fioc eliminando il cotone ad una delle 2 estremità in modo che possa fungere da manico.
  • n.2 SPAZZOLINI CITOBRUSH

I campioni devono essere inviati il prima possibile al laboratorio tramite corriere convenzionato o per posta e senza refrigerazione. Se si spedisce tramite corriere convenzionato l’ultimo giorno utile per la spedizione è il giovedì; se si spedisce per posta si consiglia di spedire nei primi giorni della settimana e comunque non oltre il mercoledì. Qualora i campioni non possano essere inviati il giorno del prelievo devono essere conservati mediante refrigerazione.

Suggerimenti per il campionamento mediante tamponi buccali o spazzolini citobrush

  1. sfregare il tampone o lo spazzolino citobrush vigorosamente sulla gengiva. Per ogni animale devono essere inviati 2 tamponi/spazzolini
  2. identificare immediatamente il contenitore in cui si introduce il tampone/spazzolino prima di procedere con un nuovo campionamento
  3. l’animale dovrebbe essere isolato da altri animali in modo da evitare leccamenti etc e quindi scambio di materiale da animale ad animale; si consiglia di tenere gli animali da testare separati tra loro almeno la notte prima del prelievo
  4. l’animale non deve mangiare o bere per almeno 1 ora prima del prelievo
  5. evitare che la testa del tampone/spazzolino entri in contatto con qualsiasi cosa ad eccezione della bocca dell’animale da testare; evitare che il tampone entri in contatto con tamponi prelevati da altri animali.

 

Informazione importante relativa a tamponi/brush spediti per analisi genetiche

Si avvisa la gentile clientela che in caso di invio di tamponi o citobrush i tempi di refertazione potranno subire prolungamenti. Nel caso in cui il laboratorio richieda di inviare nuovamente il campione, la prima ripetizione dell’analisi richiesta sarà effettuata gratuitamente. Dalla seconda ripetizione sarà imputato l’intero costo dell’analisi.

 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI SU TAMPONI E CITOBRUSH ANDARE ALLA PAGINA "Brush e tamponi buccali".

 

 

  • Identificazione del campione biologico

Il contenitore primario deve essere identificato con la medesima indicazione posta nella Richiesta Esami.

 

  • Compilazione della Richiesta Esame (RE)

Occorre compilare un modulo RE per ciascun campione biologico. Il modulo deve essere compilato in ogni sua parte. Barrare la richiesta esame corrispondente. Il modulo si trova nel reparto "Modulistica" in fondo alla pagina "Home" o richiesto all’indirizzo info@genefast.com.

 

  • Packaging dei campioni

Il contenitore primario (provetta, contenitore urine, contenitore tampone..) deve essere avvolto da materiale assorbente e posto in contenitore secondario (esempio, busta gialla con le bolle, busta a tenuta o contenitore a vite tipo “Sarstedt”). Il contenitore secondario deve essere posto all’interno di un contenitore terziario in materiale isolante. Se tale contenitore non fosse rigido il tutto deve essere posto all’interno di un contenitore rigido (il quale deve avere un massimo di 20 di altezza, 20 di lunghezza, 20 di profondità). All’interno porre: il/i campione/i,un siberino congelato (nelle stagioni pià calde o in caso di matrice sierologica), il modulo di richiesta esami e l'attestazione di pagamento.

 

  • Spedizione dei campioni

I campioni devono essere spediti al seguente indirizzo:

Laboratorio Genefast
Via Jolanda Baldassari n°6
47122 Forlì (FC)

 

Il laboratorio ha sottoscritto una convenzione per l’invio dei campioni con il corriere Gls-Executive.

Il costo del trasporto per chi spedisce dalla panisola è pari a euro 7,93 (IVA inclusa), mentre per le isole è di 10,37 euro (IVA inclusa).

Per usufruire della convezione è necessario recarsi presso la Sede GLS più vicina oppure attraverso le seguenti modalità:

1. Registrazione tramite il sito www.gls-italy.com. A supporto una guida dettagliata.


2. Registrazione con risponditore automatico tramite numero a bassa tariffazione telefonica 199 303 021. Precisiamo però che tramite questo servizio è possibile effettuare prenotazione di ritiro unicamente presso la Vs. sede (no fuori sede, no triangolazioni). A supporto una guida dettagliata


3. Registrazione tramite Weblabeling: per coloro che già lavorano con la Weblabeling GLS comunichiamo che è possibile, anche in questo caso, inserire direttamente il ritiro solo presso la Vs. sede (no fuori sede, no triangolazioni). A supporto una guida dettagliata


4. Registrazione RITIRI INTERNAZIONALI: esclusivamente per le richieste di ritiro internazionali, GLS accetta una mail all’indirizzo forli-cesena.ritiri@gls-italy.com. Qualsiasi altra richiesta a questa mail non sarà presa in considerazione.

 

Una volta effettuata la richiesta di ritiro, indicare sulla lettera di vettura che la spedizione deve essere fatta in PORTO ASSEGNATO; il costo della spedizione sarà poi addebitato sulla fattura insieme al costo dell’analisi richiesta.

 

E' altresì possibile inviare il campione tramite posta h24 oppure posta raccomandata, con la possibilità eventualmente di rintracciare la propria spedizione.

 

  • Informazione importante relativa alla spedizione dei campioni con posta ordinaria!

Si pregano i gentili clienti che desiderano ricevere informazioni riguardanti l’arrivo di campioni inviati tramite posta ordinaria a contattarci unicamente via posta elettronica, e non telefonicamente.

Ricordiamo che per avere tracciabilità del pacco inviato è necessario avvalersi di un corriere o della posta raccomandata.

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…