+39 0543 805270
+39 0543 705473

Colore pelo gatto

Colore pelo gatto

E’ disponibile per il gatto un test genetico per la determinazione del colore del pelo e un nuovo test genetico per valutarne la diluizione.

Il laboratorio Genefast esegue le seguenti analisi per stabilire il colore del pelo del gatto: colore del pelo agouti, colore del pelo chocolate/chinnamon e colore del pelo siamese-burmese.

 

Colore Agouti

Il gene Agouti produce una proteina che regola la distribuzione del pigmento nero (eumelanina) nella lunghezza del pelo. L’allele originale “wild-type” A è dominante e produce peli che presentano un bandeggio alternato giallo e nero con le terminazioni nere. L’allele recessivo “a” determina un unico colore (solido) quando è presente in duplice copia. Un ulteriore sistema di pigmentazione determina la comparsa del pattern “Tabby” in cui strisce nere sono interdisperse con peli più chiari che presentano una distribuzione del colore Agouti. I peli nelle parti a strisce nere non hanno l’alternanza di colore nero e giallo e rimangono uniformemente neri. L’effetto della proteina Agouti è limitato sul pigmento orange per cui è possibile la presentazione di strisce “Tabby” in gatti che sono a/a per il gene Agouti.

Colore chocolate e chinnamon

Il gene “Brown” influenza la quantità di pigmento nero (eumelanina) che è prodotta. In questo gene sono state infatti identificate le mutazioni responsabili della comparsa del colore chocolate e chinnamon. L’allele originale “wild-type” “B” determina il colore normale nero; l’allele “b” determina il colore “chocolate” e l’allele “bl” determina il marrone chiaro o chinnamon. L’allele “B” è dominante su “b”, che a sua volta è dominante su “bl”.

Colore siamese/burmese 

Il gene TYPR risulta responsabile della produzione di un pigmento sensibile alla temperatura esterna e che determina una colorazione del pelo conosciuta come Siamese e Burmese. Il fenotipo wild-type è tutto colorato. Il pattern siamese (cs/cs) rappresenta una forma lieve di albinismo. La mutazione responsabile del pattern siamese produce un colore normale solo alle estremità corporee (muso, coda estremità degli arti sono più scure). Il pattern burmese (cb/cb) è una forma più lieve ancora di albinismo dove le estremità sono sempre di colore normale e la colorazione della restante parte del corpo è solo leggermente più chiaro.

I test per l’analisi genetica del colore del pelo possono essere eseguiti su sangue intero EDTA o su tamponcini buccali.

Maggiori dettagli sulla modalità di prelievo possono essere trovati nella pagina "Informazioni utili" del sito web.

Per conoscere il costo o stipulare convenzioni per allevamenti contattare il laboratorio inviando una mail a info@genefast.com.

 

Colore Charcoal Bengal

Analisi disponibile da Maggio 2017.


Test genetico per la valutazione della diluizione del colore nel gatto

Nel gatto la diluizione del colore può verificarsi sia a carico della eumelanina che della feomelanina. Nella pratica l’effetto della diluizione determina i seguenti fenotipi:

  • “grigio o blu” dalla diluizione del colore nero;
  • “crema” dalla diluizione del colore “orange”;
  • “lillac” dalla diluizione del colore “chocolate”
  • “fawn/fulvo” dalla diluizione del colore “chinnamon”.

L’effetto della diluzione è determinato da una mutazione puntiforme che si eredita in maniera recessiva. Per tale motivo lo scopo del test è quello di svelare se un gatto può trasmettere alla sua discendenza l’allele responsabile dell’effetto di diluizione; l’effetto della diluizione si manifesterà fenotipicamente quando un soggetto erediterà da entrambi i genitori tale allele mutato.

Il test può essere eseguito su sangue intero EDTA o su tamponcini buccali.

 

Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo. Clicca qui per maggiori informazioni. OK

Loading…